I francescani della Campania “Alla scoperta del creato”

Anche quest’anno l’Ordine Francescano Secolare e la Gioventù Francescana della Campania, in sintonia con la Chiesa italiana, domenica 8 settembre 2019 desiderano vivere una giornata durante la quale riaffermare il proprio impegno per la custodia del Creato, a partire dal tema proposto dai Vescovi italiani: “Coltivare la Biodiversità”. L’invito della Chiesa è «…a lasciarci coinvolgere, …per contemplare anche noi – grati, ammirati e benedicenti, come Francesco d’Assisi – le creature della terra ed in particolare il mondo della vita, così vario e rigoglioso».

L’esperienza dello scorso settembre, vissuta presso la Certosa di Padula (SA) con la presenza del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, ha proposto tra l’altro di focalizzare l’attenzione sul connubio inscindibile tra legalità e tutela dell’ambiente. “È nostro intento – si legge in una nota della benemerita organizzazione religiosa – celebrare il nostro appuntamento annuale con la Giornata per la Custodia del Creato nella Diocesi di Aversa coinvolgendo le città di Casal di Principe e di Aversa. Continueremo a promuovere la sottoscrizione del documento denominato “Custodire il Creato – Carta di Procida 2013” agli Enti Locali, alle Chiese Diocesane e alle associazioni ed istituzioni pubbliche impegnate nella cura, tutela e valorizzazione del Paesaggio. Altresì intendiamo proporre, ai soggetti firmatari della Carta, attività comuni fondate sugli impegni sottoscritti”.

Si parte l’8 settembre alle ore 9.00 a Casal di Principe (terra di don Peppe Diana) con il ritrovo presso la Parrocchia di San Nicola, nella cui sacrestia 25 anni orsono fu ucciso don Peppe Diana per mano della camorra. Possibilità di visita della chiesa e del punto in cui si conserva la Memoria dell’efferato omicidio. Presentazione del luogo a cura del parroco don Franco Picone. Alle 10 è prevista la Partenza della marcia “Legalità e cura del Creato” attraverso le strade di Casal di Principe, con passaggio innanzi la casa di don Peppe Diana (circa Km 1). Alle 11.00 In piazza Vittorio Emanuele (nota come piazza Mercato  saluto di Benvenuto del Ministro Regionale OFS, Antonio Nappi, e del Presidente regionale GiFra, Giovanni D’Ambrosio, seguiranno la testimonianza di don Carlo Aversano, compagno di don Peppe Diana ed il saluto del Sindaco di Casal di Principe, Renato Franco Natale. Alle 12.00 si terrà la Inaugurazione dell’Isola della Biodiversità in un’aiuola messa a disposizione dall’amministrazione comunale in cui verrà realizzato un giardino biodiverso e installazione di una targa ricordo. a seguire avverrà il trasferimento ad Aversa, dove alle 13 ci sarà la presentazione mostra nel chiostro del Seminario di Aversa. Espongono su temi ambientali Associazioni ambientaliste, Libera e Fraternità OFS e GiFra. Tra le ore 13.00 e le ore 15.00 Visite guidate alla Cattedrale, alla Chiesa di San Francesco ed al centro storico di Aversa. Dopo il pranzo presso gli appositi stand nel Chiostro del Seminario di Aversa, alle 15.00 nella Cattedrale di Aversa Momento di studio e riflessione “Dalla testimonianza di don Peppe Diana all’impegno contro i roghi tossici, storia di una terra che merita rispetto” con don Maurizio Patriciello. Alle 16.00 ci sarà la Sottoscrizione della Carta di Procida, quindi la Santa Messa presieduta dal Vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo.

1 Commento

Rispondi a Laura Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*