Città Metropolitana, via libera agli interventi di sistemazione della rete stradale

Il sindaco metropolitano, Luigi de Magistris ha approvato una delibera che contiene i progetti per l’affidamento degli “accordi quadro” per l’esecuzione di 8 interventi relativi a lavori di sistemazione della rete stradale di pertinenza della Città Metropolitana di Napoli, zona occidentale e zona orientale, per complessivi euro 49.596.200,00, di cui 16.000.000,00 relativi all’annualità 2019. Gli accordi quadro hanno una durata pluriennale. Essi sono relativi a lavori di sistemazione della rete viaria del: Gruppo A (zona occidentale) comparto 3 (gruppi Ischia e Procida), comparto 4 (gruppi Patria, Arco Felice, Cassano, Ripuaria, Miliscola),comparto 5 (gruppi S. Maria a Cubito, Boscoreale-Boscotrecase, S. Giorgio S. Anastasia) comparto 6 (gruppi Pompei Torre Annunziata, S. Antonio Abate Casola Lettere, Agerolina, Vesuvio, Castellammare Pompei Torre Annunziata, Faito, Sorrentino) Gruppo B (zona orientale) comparto 7 (gruppi Ponte dei cani, Pomigliano-Acerra, Nola-Visciano, ex SS 162 Valle Caudina, Gaudello), comparto 8 (gruppi Pianillo, Poggiomarino, Nola-Cancello, Fressuriello sud, Marigliano Somma sud, Nola Castellammare, Pianillo Palma), comparto 9 (gruppi Fressuriello nord, Marigliano-Somma nord, Boscofangone), comparto 10 (gruppi Brusciano-Mariglianella, Afragola, Nolano-Sarnese e Vallo di Lauro, Nola-S.Gennaro). In tutte le zone sono previsti interventi di manutenzione ordinaria quali: rifacimento delle pavimentazioni stradali , il ripristino di barriere stradali incidentate, il rifacimento dei giunti stradali danneggiati e della segnaletica orizzontale e verticale, la rimozione di detriti dalla sede stradale, bonifica della sede stradale da rifiuti di qualunque genere, la riparazione di parapetti e la manutenzione degli impianti di illuminazione oltre al taglio di alberi o rami disseccati pericolanti Lo strumento dell’Accordo Quadro permette di realizzare non solo un risparmio economico ma garantisce anche, laddove si presenti la necessità, interventi rapidi e  tempestivi in grado di risolvere eventuali emergenze: è infatti prevista l’istituzione del servizio di reperibilità di una squadra di operatori in grado di rispondere alle chiamate urgenti 24 h su 24 per 365 giorni all’anno, garantendo  interventi di manutenzione urgente attuati con tempestività.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*