Piano Strategico Metropolitano, ecco comune per comune i fondi stanziati

Con circa 20 milioni di euro, la Città Metropolitana di Napoli ha finanziato altri 13 comuni che si aggiungono alla lista dei comuni già destinatari dei fondi per la realizzazione dei progetti di cui al “Piano Strategico Metropolitano”. Ma vediamo nel dettaglio quali sono tutti gli enti che potranno realizzare i loro progetti grazie a questa ulteriore elargizione.

Per la realizzazione del Parco urbano Akeru il Comune di Acerra ha ottenuto 5.991.000 euro, Afragola 6.461.091. 704.823 arriveranno, invece, al Comune di Boscotrecase per la riqualificazione dell’area ex asilo nido di via Pastrengo in Parco pubblico inclusivo e per il restyling di Piazza Sant’Anna nuova porta del Parco Nazionale del Vesuvio. A Cardito arriveranno 2.249.806 destinati a finanziare la realizzazione di un’area giochi all’interno della Villa comunale “Parco Taglia”, l’implementazione del sistema di videosorveglianza, i lavori di riqualificazione dei marciapiedi al Corso Italia e quelli di sistemazione di strade e marciapiedi e di rifacimento di tratti idrici e fognari. Casalnuovo otterrà 4.925.000 per l’efficientamento energico dell’impianto di pubblica illuminazione, la messa in sicurezza degli edifici scolastici e altri importanti interventi. Per Casamarciano sono in arrivo 282.800; 7890542 per Castello di Cisterna, 1.773.738 per Cercola; 4.433.682,52 per Ercolano che, tra gli interventi, ha previsto la recinzione del Mav, la realizzazione della Tribuna ospiti allo stadio comunale “Solaro” e delle relative opere di accesso e sistemazione delle aree esterne; 1.784.000 andranno a Forio; 2.875.523 a Frattamaggiore; 2.880.108 a Gragnano per lavori di restauro e risanamento dell’ex monastero di San Michele Arcangelo per la realizzazione del Museo della Pasta e la demolizione dei capannoni di via Dei Sepolcri in area di proprietà comunale da adibire a parcheggio. La messa in sicurezza e adeguamento di piazza San Lorenzo e di via Casa Mosca a Lettere saranno realizzate con 616.000, così come pure sono stati stanziati 161.572 la riqualificazione del campetto di calcio annesso alla scuola “G. Costantini” di Liveri. Il Comune di Mariglianella otterrà 791.727 per la riqualificazione urbana e  architettonica di edifici e spazi aperti e per la messa in sicurezza della viabilità interna. 2.987.900 andranno a Marigliano per il recupero e la rifunzionalizzazione del fabbricato dell’ex Istituto Torricelli da destinare ad Auditorium comunale e la riqualificazione del Campo sportivo Santa Maria delle Grazie. Monte di Procida, con 1.265.000 riqualificherà Piazza 27 gennaio e strade annesse e sistemerà via Mennillo. 2.370.000 andranno a Ottaviano per la realizzazione di un polo scolastico per l’infanzia, il recupero e la riqualificazione delle piazze San Francesco e Durelli e dei Giardinetti di via Marotta. Sorride anche Palma Campania destinataria di 1.821.800. Serviranno per il recupero e il cambio di destinazione d’uso dell’ex Stazione Fs Palma/San Gennaro che diventerà il Museo del Carnevale. Ci saranno i fondi sufficienti per completare la pavimentazione nel centro storico Borgo Castello, per la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza comunale e la realizzazione di un Parco Avventura per la valorizzazione di una porzione del bosco comunale “Pineta Tribucchi” nell’ottica del potenziamento dell’offerta dei servizi ecosistemici. A Piano di Sorento arriveranno 1.296.014 per il ripristino di un tratto do strada vi via Ponte Orazio e di manutenzione del costone tufaceo sottostante, a Pompei 2.125.259 per la Scuola elementare Celentano. A Roccaranola arriveranno 491.102,90; a San Giorgio a Cremano 2.939.710,70. Per il completamento dei lavori di realizzazione del Centro polifunzionale e Parco pubblico di via Tommaso Vitale – II Lotto San Paolo Belsito avrà 198.000;904.711,06 per la realizzazione di un parcheggio nell’area compresa tra via Falconi e via Plinio saranno a disposizione del Comune di San Sebastiano al Vesuvio. 900.000 saranno tasferiti a Sant’Agnello, 2.677.847,22 a Sant’Anastasia, 1.470.000 a Sant’Antonio Abate. Somma Vesuviana potrò realizzare un parco pubblico con annessa scuola materna con 3.490.000. A Terzigno sono in arrivo 1.858.400 per la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria e riqualificazione del centro storico comunale, degli edifici comunali, del campo di calcio ubicato in località “Campitelli” e delle strade di accesso al Comune. 2.091.900 sono per il Comune di Vico Equense, 2.515.185,21 per quello di Volla, il Comune di Napoli potrà contare, complessivamente, su 83.419.446,62.

Soddisfazione è stata espressa dal consigliere metropolitano Vincenzo Carbone, delegato al Bilancio e alla Finanza locale, il quale, come è noto, è anche segretario di Presidenza a Palazzo Madama: “Anche se il ruolo di senatore della Repubblica, spesso, mi impedisce la partecipazione ai consigli, sono comunque presente e seguo con attenzione quello che accade.  In qualità di delegato al Bilancio e alla Finanza locale, ringrazio il sindaco De Magistris per la rinnovata fiducia nei miei confronti, tutti i consiglieri metropolitani che condividono questo percorso impegnativo, nonché tutti gli uffici della città metropolitana. Desidero, poi, rivolgere, un particolare ringraziamento alla dirigente del Coordinamento Servizi Finanziari, dottoressa Carmela Miele”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*