San Giorgio a Cremano avrà la “sua” orchestra

La prima orchestra musicale della Città di San Giorgio a Cremano. Questa l’idea che l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessore alla Cultura, Pietro De Martino ha messo in campo per dotare la città di un ensamble musicale che prenderà il nome di “Luca Giordano”. L’iniziativa è dell’associazione Maria Malibran che l’amministrazione ha accolto favorevolmente, nell’ottica della ricerca e della conseguente valorizzazione dei giovani talenti sangiorgesi. Un’opportunità per tutti i musicisti del territorio, dai 15 anni in sù che potranno mettere le proprie capacità al servizio della comunità, entrando a far parte della prima orchestra ufficiale della città.

Le audizioni, per entrare a far parte del futuro ensemble, si svolgeranno in Villa Bruno, nei giorni 18 e 19 dicembre, dalle ore 13.00 alle 18.00. La commissione giudicante sarà composta da maestri di chiara fama: Raffaella Ambrosino, Gaetano Panariello, Carmine Sanarico e Dario Ascoli.

Le selezioni saranno pubbliche e i musicisti potranno presentare un programma libero, della durata compresa tra i 5 e i 10 minuti.  Per parteciparvi è necessario inviare richiesta di adesione entro il 15 dicembre 2019 al seguente indirizzo: assmariamalibran@gmail.com. (Per i minori è necessario allegare apposita liberatoria da parte di un genitore o di chi eserciti la patria potestà).

“Avere una propria orchestra è un valore per ogni città, in quanto esalta le proprie tradizioni, scandisce i momenti salienti della vita cittadina e contribuisce alla coesione della comunità, oltre a dare un significato nuovo al volontariato – spiega il sindaco Giorgio Zinno. Era nostra intenzione creare la prima orchestra della Città di San Giorgio a Cremano  ed ora questa idea prende forma grazie alla proposta dell’associazione Maria Malibran che abbiamo accolto con favore in quanto interpreta anche il fil rouge dell’attività amministrativa in ambito artistico-culturale, che è la costante ricerca di talenti e la creazione di un’identità cittadina”. Una volta formata, l’orchestra si esibirà durante gli eventi ufficiali della Città di San Giorgio a Cremano, offrirà concerti e spettacoli nei periodi di festività e commemorazioni, oltre a realizzare giornate di studio rivolte alle scuole.  

“La futura orchestra Luca Giordano – aggiunge Pietro De Martino – avrà un proprio repertorio e valorizzerà l’identità di San Giorgio a Cremano. Inoltre ha già una finalità educativa da non sottovalutare, in quanto condividere il proprio tempo con quello degli altri, creare legami con realtà vicine e lontane e favorire l’educazione e la formazione musicale dei giovani rappresenta un valore di testimonianza civile e culturale insostituibile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*