Amalfi: la perla della Costiera ricca di storia

Storia, bellezza e mare. Tutto in un piccolo paese di quasi 5mila abitanti in provincia di Salerno, in quel lembo di terra costiero a cui da pure il nome. Stiamo parlando di Amalfi, una delle storiche Repubbliche Marinare ed ora fulcro del turismo campano. Il nome è di sicura origine romana e si pensa possa derivare dalla città lucana di Melfi, i cui abitanti scapparono proprio ad Amalfi. Ogni anno, per rievocare proprio la gloriosa storia della città, si svolge ogni quattro anni nel mese di giugno la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, ovvero una manifestazione sportiva di rievocazione storica in riferimento alla rivalità delle più note Repubbliche marinare italiane: Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. Si tratta di una gara remiera disputata mediante galeoni, ricostruiti su modelli del XII secolo, spinti da otto rematori (su sedile fisso) guidati da un timoniere. La regata è preceduta da un corteo storico, composto da numerosi figuranti che vestono i panni di antichi personaggi che caratterizzarono ciascuna Repubblica. 4 torri insistono sul territorio, famosa quella dello Ziro, dove fu rinchiusa Giovanna la Pazza. Famose anche le tantissime chiese, una su tutte la Cattedrale centrale, un gioiello incastonato nel centro del paese. Il paese, con le sue bellissime spiagge, si fonda sul turismo. Posto imperdibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*